Neurobase.it
Xagena Mappa
Tumori testa-collo
Xagena Newsletter

Pembrolizumab ( Keytruda ) aveva già dimostrato una solida attività antitumorale e una sicurezza gestibile in uno studio di fase Ib su pazienti con carcinoma nasofaringeo ( NPC ) recidivante o metasta ...


L’ipertensione è il principale fattore di rischio per la malattia dei piccoli vasi cerebrali. Si è determinato se le classi di farmaci antipertensivi influenzano in modo differenziale la funzione micr ...


La sindrome delle gambe senza riposo ( RLS ) è un disturbo neurologico sensomotorio. Gli oppioidi a basso dosaggio sono prescritti ai pazienti con sindrome delle gambe senza riposo refrattaria o aum ...


I pazienti con neuroblastoma recidivante ad alto rischio ( rHR-NB ) hanno una prognosi infausta. Si è ipotizzato che gli effetti del trapianto contro il neuroblastoma potrebbero essere suscitati dal ...


Sono state studiate l'efficacia e la sicurezza della terapia di mantenimento con Afatinib ( Giotrif ) nei pazienti con carcinoma a cellule squamose della testa e del collo ( HNSCC ) con resezione macr ...


La sindrome di Down è una malattia cromosomica con notevole impatto sullo sviluppo neurologico e morbilità neurodegenerativa. In uno studio pilota su giovani adulti con sindrome di Down, la Memantin ...


Focolai iperintensi sull'imaging pesato in diffusione ( DWI ) spazialmente distanti dall'ematoma acuto si verificano nel 20% delle persone con emorragia intracerebrale ( ICH ) spontanea acuta. L'Ac ...


Studi recenti hanno indicato che il mantenimento con immunoglobuline endovenose ( IVIG ) possa rappresentare un trattamento efficace per prevenire le recidive nella malattia associata agli anticorpi d ...


Larotrectinib ( Vitrakvi ) è un inibitore del recettore della tropomiosina chinasi ( TRK ) di prima classe, altamente selettivo, approvato per il trattamento dei pazienti adulti e pediatrici con tumo ...


I benefici di Ticagrelor ( Brilique ) e di Aspirina ( Acido Acetilsalicilico ) hanno superato il rischio di emorragia maggiore nei pazienti con ictus ischemico da lieve a moderato o ad alto rischio di ...


È stata condotta una revisione sistematica e una meta-analisi per studiare il ruolo degli inibitori del fattore di crescita dell'endotelio vascolare ( VEGF ) e degli inibitori del checkpoint immunitar ...


È stata confrontata l'efficacia del trattamento iniziale per gli spasmi infantili. Il National Infantile Spasms Consortium ha seguito in modo prospettico bambini con spasmi infantili di nuova insorg ...


C'è un urgente bisogno insoddisfatto di nuove terapie nella sclerosi laterale amiotrofica. In uno studio clinico con volontari sani, è stato dimostrato che il Levosimendan, un calcio-sensibilizzante ...


Si è determinato se gli inibitori della colinesterasi ( ChEI ) siano associati a un declino cognitivo più lento nella demenza di Alzheimer e a una diminuzione del rischio di demenza grave o morte. ...


L'identificazione delle persone a rischio di deterioramento cognitivo è essenziale per migliorare il reclutamento negli studi di prevenzione secondaria della malattia di Alzheimer. È stato testato ...