Neurobase.it
Tumori testa-collo
Xagena Mappa
Medical Meeting

Il rischio vascolare nella più giovane età è associato più fortemente al volume cerebrale attuale e futuro


Dato il potenziale effetto terapeutico delle tempistiche di controllo della malattia vascolare per ridurre il rischio di demenza, sono state studiate le influenze legate all'età del carico dei fattori di rischio vascolare sulla struttura cerebrale durante l'intero arco della vita.

Sono stati studiati i partecipanti allo studio prospettico Framingham Heart Study basato sulla comunità.
Il carico complessivo del fattore di rischio vascolare è stato calcolato in base al Framingham Stroke Risk Profile, un algoritmo convalidato che prevede il rischio di ictus.
Il volume del cervello è stato stimato mediante risonanza magnetica.

È stato esaminato come la forza di associazione tra il carico del fattore di rischio vascolare e il volume cerebrale sia cambiata in ogni decade di età da 45-54 anni a 85-94 anni ( n=2.887 ).
In secondo luogo, sono stati utilizzati fino a 40 anni di dati longitudinali per determinare in che modo la forza dell'associazione tra carico del fattore di rischio vascolare e volume del cervello sia cambiata quando i fattori di rischio vascolari sono stati esaminati a età progressivamente precedenti ( n=7.868 ).

Nelle analisi trasversali e longitudinali, un più elevato carico di fattori di rischio vascolare è stato associato a un volume cerebrale inferiore per ogni decade di età.

Nell'analisi trasversale, la forza di questa associazione è diminuita con ogni decennio di età in più ( P per tendenza minore di 0.0001 ).

Nell'analisi longitudinale, la forza di associazione tra il carico del fattore di rischio vascolare e il volume del cervello è stata maggiore quando i fattori di rischio vascolari sono stati misurati in più giovane età.
Ad esempio, il carico del fattore di rischio vascolare è stato associato più fortemente a un volume cerebrale più basso in età avanzata quando i fattori di rischio vascolare sono stati misurati all'età di 45 anni.

I fattori di rischio vascolare nelle età più giovanili sembrano avere effetti dannosi sul volume attuale e futuro del cervello. ( Xagena2018 )

Pase MP et al, Neurology 2018; 91: e1479-e1486

Neuro2018



Indietro